0804 zahnradbahn 05


FERROVIA DEL RIGI
Dalla cima del Rigi a 1797 m.s.l.m. si ha una vista mozzafiato sulle Alpi, su 13 laghi e sull’intero Mittelland (altipiano) fino alla Germania e alla Francia.
Il Rigi è stata la prima ferrovia a cremagliera d’Europa e venne inaugurata nel 1871. Ancora oggi accompagna i turisti sul monte Rigi (1.800 m) chiamata anche la “regina” delle montagne. Niklaus Riggenbach, l’inventore della cremagliera, ha compiuto qui un’opera pionieristica.

La vetta è raggiingibile da tre località: Vitznau (33 minuti), Arth-Goldau (37 minuti) e Weggis (10 minuti). Tutte le possibilità sono incluse nei nostri biglietti.
Le prime due sono ferrovie a cremagliera le cui linee sono indipendenti. Da Vitznau  (raggiungibile anche in battello) partono i trenini di colore bianco e rosso, affrontano un dislivello di 1.313 metri su un percorso di 6,9 chilometri con pendenza massima del 25% mentre quella da Arth-Goldau, con trenini di colore bianco e azzurro, supera 1.234 metri di dislivello su un percorso di 8,5 chilometri con pendenza massima 20%. 
Entrambe le ferrovie sono oggi elettrificate in corrente continua a 1500 volt e utilizzano la cremagliera tipo Riggenbach.
La terza è una cabinovia panoramica che parte da Weggis, piccola ed idilliaca stazione di villeggiatura sulle rive del Lago dei Quattro Cantoni. Da qui è possibile raggiungere Rigi Kaltbad in meno di 10 minuti per poi proseguire con la ferrovia a cremagliera fino a Rigi-Kulm.

Le due ferrovie a cremagliera come anche la funivia panoramica da Weggis rendono questo viaggio verso le montagne un'esperienza indimenticabile.

Ristorazione: non è previsto catering a bordo dei treni ma in vetta al Rigi troverete bar e ristoranti
Disabili: non tutti i treni sono adeguatamente accessibili, scrivete a info@treninorosso.it per maggiori dettagli.

La linea del Rigi funziona tutti i giorni dell'anno.

Abbiamo creato diversi pacchetti per aiutarti a iniziare a pianificare il tuo viaggio. Ognuno di essi può essere personalizzato in base alle tue esigenze e preferenze.
Scrivici a info@treninorosso.it